fiducia

Conciliare personalizzazione e libertà di scelta

Conciliare personalizzazione e libertà di scelta

A fine aprile è stata diffusa la notizia di una multa di 10 milioni di euro inflitta ad Amazon per pratiche commerciali scorrette. Il sito di Aduc, una delle associazioni a difesa del consumatore, l'ha riportata titolando Antitrust sanziona Amazon per la fidelizzazione. L’inizio della fine degli algoritmi? Il blog La legge per tutti invece Amazon multato perché suggerisce cosa comprare. Due interpretazioni della notizia data da AGCOM il 24 aprile Sanzione di 10 milioni ad Amazon per pratica comm ...
GDPR: quanto siamo compliant?

GDPR: quanto siamo compliant?

Il rapporto tra GDPR e attività marketing è turbolento e pieno di incomprensioni. Il regolamento europeo per la protezione dei dati e della privacy è visto come un vincolo troppo stretto per l’utilizzo dei dati sui clienti. Eppure i clienti sono più disposti a fornire informazioni sulle loro abitudini e preferenze quando comprendono che il marchio avrà cura dei dati  raccolti e che li utilizzerà per rendere migliore la navigazione sul sito, le raccomandazioni dei prodotti, le pubblicità offerte. ...
Fake news e misinformazione: le preoccupazioni dei clienti

Fake news e misinformazione: le preoccupazioni dei clienti

La scorsa settimana Meta ha annunciato che ha intenzione di estendere le etichette “Imagined with AI”, aggiunte alle immagini create utilizzando la funzionalità Meta AI, anche ai contenuti creati con strumenti di altre aziende. “Man mano che la differenza tra contenuto umano e sintetico diventa sempre più sfumata, le persone vogliono sapere dove si trova il confine” si legge nell’articolo pubblicato sul blog. “Le persone spesso si imbattono per la prima volta in contenuti generati dall'intel ...
Come si comporta il cliente nel messy middle

Come si comporta il cliente nel messy middle

L’analisi e la comprensione dei comportamenti dei clienti fa da sempre parte delle attività del marketing. Un tempo gli strumenti principali erano le ricerche di mercato, i rapporti sui prodotti venduti, l'osservazione diretta nei negozi. Nel mondo fisico era forse più semplice prevedere e anche guidare le scelte dei consumatori. Con l’aprirsi del vasto mondo della rete, tutto è diventato più complicato. Intercettare esigenze, gusti, preferenze da una parte è essenziale per proporre prodotti e ...
Tra entusiasmo e preoccupazione: l’opinione dei consumatori sull’IA generativa

Tra entusiasmo e preoccupazione: l’opinione dei consumatori sull’IA generativa

Immersi in una quantità di informazioni discordanti tra loro, i consumatori più preparati sono attratti e nello stesso tempo preoccupati dall’impatto dell’IA generativa. Questo il primo dato che emerge con chiarezza da una recente ricerca presentata da Thoughtworks, società di consulenza tecnologica globale che integra strategia, design e sviluppo software. Lo studio si è svolto nell'agosto 2023 e ha coinvolto 1.000 consumatori per ciascuno dei paesi oggetto della ricerca: Australia, Brasile, G ...
Nextip e la formula per il monitoraggio dei contact center

Nextip e la formula per il monitoraggio dei contact center

Il tema del monitoraggio delle performance degli operatori dei contact center è davvero molto spinoso. Da una parte ci sono i legittimi diritti dei lavoratori a non essere controllati come prevede lo Statuto dei lavoratori e dall'altra le evidenti necessità operative relative alla qualità del servizio. Come impostare quindi un sistema che permetta di migliorare le performance degli operatori senza cadere nella trappola del controllo? Secondo Giuseppe Arduino di Nextip occorre rifarsi all'equazi ...
Come il prestigio del canale rafforza il brand

Come il prestigio del canale rafforza il brand

Ognuno di noi, come cliente, collega al brand quello che vive quando si relaziona con un operatore del servizio cliente, un addetto alle vendite in negozio o un chatbot. È ingenuo pensare che l’immagine che il brand desidera comunicare possa sostenersi indipendentemente dalla qualità e dal tipo di contatto che nel concreto lo connette ai suoi clienti e lo rende parte della loro quotidianità. Solitamente, quando queste relazioni non rappresentano i valori del brand, la responsabilità non è dell' ...
Tutto è esperienza, l’esperienza è tutto

Tutto è esperienza, l’esperienza è tutto

La trasformazione digitale è un catalizzatore potente per l’evoluzione delle Customer Interactions, e ha portato inoltre la Customer Centricity in cima alla lista delle priorità non solo del reparto marketing, ma delle aziende nella loro totalità. Vista la portata globale di questo cambiamento abbiamo ampliato ulteriormente il nostro terreno d’azione, e il 12 aprile ci siamo recati a Verona per inaugurare il nostro CX Roadshow, che nei prossimi mesi ci condurrà in giro per l’Italia a discutere ...
Humanigital Journey: riscoprire l’umano attraverso il digitale

Humanigital Journey: riscoprire l’umano attraverso il digitale

Customer Service come nuovo strumento di marketing, faro nel Customer Journey, elemento cardine di ogni strategia multicanale all’altezza di questo nome: il servizio al cliente cambia volto, funzione e peso specifico all’interno del business aziendale, richiedendo nuovi approcci, nuove tecnologie e nuove competenze. Come sempre abbiamo tenuto monitorate queste trasformazioni, e ne abbiamo discusso in occasione della quarta edizione della nostra Customer Service Conference, che anche quest’anno h ...
Blockchain e Customer Experience, cosa cambia?

Blockchain e Customer Experience, cosa cambia?

Per molti la risposta potrebbe essere breve: nulla. Partiamo da Gartner. La previsione è che la tecnologia blockchain possa offrire un valore aggiunto alle aziende fino a un totale di 3,1 trilioni di dollari entro il 2030; ciò che ancora pochi addetti ai lavori realizzano sono i risvolti connessi non solo al Fintech (ovvero il primo ambiente a cui tutti pensano parlando di blockchain), bensì a tutti quei sistemi in grado di raccogliere dati in forma digitale. Un raggio d’azione “leggermente” pi ...
10 / 10 ARTICOLI