Employee Experience Trends Report – Zendesk

Report ZendeskLe aspettative dei dipendenti hanno molto in comune con le aspettative dei clienti. I dipendenti, infatti, si aspettano al lavoro lo stesso tipo di assistenza che ricevono dai brand che preferiscono: personalizzata, efficiente e comoda.

Una nuova ricerca condotta da Zendesk e Culture Amp rivela chiari collegamenti tra collaborazione, coinvolgi­mento dei dipendenti e qualità del servizio clienti.

Prendendo in esame i dati aggregati di 304 aziende, Zendesk e Culture Amp hanno analizzato i collegamenti tra i dati di utilizzo dei prodotti di Zendesk e quelli sulla percezione dell’ambiente di lavoro da parte dei dipendenti di Culture Amp.

I risultati evidenziano una tendenza in forte crescita.
Uno studio sulle aziende incluse negli elenchi dei “migliori ambienti di lavoro” ha rilevato che tra il 2009 e il 2014 le aziende nei registri annuali Fortune hanno registrato prestazioni migliori dell’84% rispetto a quelle negli elenchi S&P 500. E secondo uno studio di McKinsey, sono tre le principali aree di insoddisfazione dei dipendenti verso i servizi interni: disponibilità e chiarezza delle informazioni, tempo complessivo necessario per completare le attività richieste dall’assistenza e sforzo necessario per ottenere l’assistenza richiesta.
I reparti che interagiscono più spesso e più direttamente con il personale, come IT e Risorse umane, sono in prima linea nel promuovere il coinvolgimento dei dipendenti, collegato a un servizio di alta qualità e al successo delle operazioni in generale. Un buon help desk interno non è più un elemento opzionale, bensì è essenziale per il sostegno e la retention dei talenti. Pertanto, i reparti IT, Risorse umane e altri reparti interni devono trovare modi per ottimizzare la propria strategia di help desk al fine di soddisfare le aspettative dei dipendenti. I “superpoteri” di un help desk interno di buona qualità sono descritti nel report.

Per ricevere gratuitamente il report compila il form e lo riceverai via email.

 

 

COMMENTI