Come ottenere il massimo dalle campagne marketing con l’analisi vocale

Il marketing data-driven è sempre più presente nelle aziende, dopo quelle di grandi dimensioni che lo hanno adottato da tempo, ora sta diventando pratica comune anche nelle realtà di medie dimensioni che possono contare su un numero significativo di interazioni con i clienti.

Oggi è impensabile avviare campagne totalmente al buio, senza conoscere gusti, preferenze, abitudini dei diversi segmenti di clienti.

Un ottimo strumento da utilizzare a questo scopo è l’analisi vocale da realizzare con gli strumenti di Speech Analytics, che trovano nell’applicazione dell’intelligenza artificiale un potenziamento dell’elaborazione dei dati. Attraverso l’analisi vocale è possibile ottenere numerosi insights che aiutano a collegare tutti i punti del customer journey, a seguire il cliente lungo il funnel e a prendere decisioni più efficaci sulle strategie, sulle campagne e sui messaggi.

La personalizzazione è una parola chiave al giorno d’oggi, e se non si ha un accesso completo ai tutti i dati significativi è difficile indirizzare il tuo pubblico con la precisione che vorresti. Avere la possibilità di analizzare i dati dei tuoi clienti significa perfezionare le tue strategie di marketing.

Cosa sono gli Speech Analytics? Con questo nome si intende la tecnologia che estrae dati da conversazioni in tempo reale o registrate e automatizza i processi di riconoscimento vocale, la trascrizione, la ricerca per parole chiave, la gestione della qualità, l’analisi del comportamento dei consumatori. Il processo di analisi del parlato non si limita alla semplice trascrizione delle telefonate. Gli strumenti avanzati di analisi vocale includono funzionalità come l’analisi del sentiment, ovvero delle emozioni come stress, rabbia e felicità.

Guarda la Live sulle Strategie per il Customer Service

Entrando nel dettaglio sono almeno otto gli aspetti che si possono misurare, valutare e migliorare grazie agli strumenti di data enrichment Ghostwriter AI che analizzano le conversazioni. Vediamo insieme quali sono:

1. Attribuzione dei lead e validazione della campagna.                                                                               

L’analisi dei dati estratti dalle chiamate vocali permette di capire i motivi che hanno portato all’acquisto o meno, quali sono i lead effettivamente interessati. Queste informazioni sulle preferenze dei clienti rendono possibile la misurazione delle performance delle campagne e la validazione o meno dei criteri strategici su cui si basano.

2. Analisi del sentiment.

Attraverso l’analisi del parlato è possibile capire non solo cosa dicono le persone del tuo marchio ma anche la percezione emotiva che guida il loro comportamento. Pause, alterazioni del tono di voce, rallentamento o accelerazione del ritmo: sono tutti indicatori che elaborati dall’intelligenza artificiale danno molte informazioni utili per comprendere quali sono i messaggi e le leve da utilizzare.

3. Lead scoring.

Capire qual è l’effettivo valore di ciascun lead e cliente consente di capire come distribuire gli investimenti marketing, su quali target principali agire e predire anche le probabilità di successo. Inoltre, è possibile individuare i lead più promettenti a cui dare priorità mettendo in grado i team di vendita di ottenere percentuali di conversione maggiori. Utilizzando GhostwriterAI per l’attività di lead scoring l’azienda può costruire le proprie buyer personas.

4. Misura la Share of Voice.

Gli Speech Analytics permettono di tenere traccia di tutte le menzioni – monitorandone il sentiment – del proprio marchio sui canali media utilizzati, di contestualizzare il posizionamento degli annunci e di ottenere informazioni sulla concorrenza. In questo modo puoi avere dati utili per calcolare in modo più preciso la visibilità del tuo brand anche rispetto ai competitor.

5. Capire la voce del cliente.

Comprendere la voce del cliente (VoC) è la chiave del successo di molte organizzazioni. Capire cosa dice il tuo cliente, cosa vuole e cosa preferisce aiuta a monitorare la sua esperienza complessiva. L’analisi vocale, in aggiunta ad altri strumenti come sondaggi e recensioni online, fa emergere dati ricchi e approfonditi sui tuoi clienti.

6. Tracciare parole chiave e frasi.

Grazie all’analisi delle interazioni vocali puoi comprendere quali sono le parole associate più di frequente alla tua azienda e a ciò che offri. Quelle parole saranno le stesse che utilizzeranno anche altri clienti nella ricerca sul web e quindi sono fondamentali per individuare le parole chiave e adeguare i contenuti del sito web in ottica Seo. Inoltre, ciò che i clienti dicono può essere di grande utilità per ottimizzare una strategia, ideare una campagna e trarre spunti di miglioramento complessivo dell’esperienza del cliente. Anche gli annunci social saranno più pertinenti e tempestivi per i tuoi potenziali clienti, perché monitorando gli argomenti delle conversazioni puoi offrire contenuti pubblicitari personalizzati. Con GhostwriterAI l’azienda utilizza algoritmi di comprensione del linguaggio naturale (NLP) e sistemi semantici dedicati che analizzano i dati degli intenti di ricerca (search intent) in base ad argomenti di interesse specifico dell’azienda. L’azienda ottiene subito dati personalizzati per avvicinare i nuovi potenziali clienti con argomenti di loro interesse.

7. Migliorare le vendite.

Aggregare le chiamate in base al tasso di successo di una vendita permette di capire meglio i motivi per cui il cliente vi sceglie o per i quali una campagna ha avuto o meno successo. Tenendo traccia delle opportunità mancate o dei lead di alta qualità che non sono stati convertiti si possono cercare le cause sottostanti e agire per eliminarle. Inoltre, puoi scoprire come le persone con le migliori prestazioni di vendita superano le obiezioni e, su queste basi, addestrare tutto il team verso tecniche più performanti.

I vantaggi che si hanno con un approccio data-driven al marketing, reso possibile dall’utilizzo di analisi vocale e intelligenza artificiale sono evidenti e comprensibili. Si possono creare obiettivi di marketing attuabili e realistici sulla base dei feedback che si ricevono e, monitorando l‘andamento in tempo reale, mettere in atto delle azioni correttive. Approfondendo la conoscenza dei comportamenti dei clienti e delle tendenze di acquisto per tutti i prodotti e servizi offerti si comprende, in modo preciso anche in confronto con la concorrenza, quali sono gli elementi differenzianti da valorizzare e quali sono le aree di miglioramento.

Le stesse informazioni danno indicazioni per creare campagne marketing personalizzate e predire il comportamento di acquisto. Infine, le informazioni dettagliate sulle prestazioni delle campagne che si ottengono direttamente dalle chiamate dei clienti permettono di massimizzare il budget, con maggiore immediatezza rispetto alle tradizionali ricerche di mercato, individuando quali canali e quali messaggi ottengono maggiori risultati.

COMMENTI