Nuovo servizio, supporto eccellente: Pigro al fianco di Sky Wifi

Pigro_Sky_Wifi

Partner vincente non si cambia: Sky Italia punta ancora sulla collaborazione con la startup Pigro per potenziare e ottimizzare le attività di Customer Care e help desk di Sky Wifi, il suo ultimo servizio ultra banda larga che estende l’offerta del satellite alla fibra.

Il primo incontro tra Sky e Pigro risale al 2019 nella cornice della terza edizione di Open Italy, il programma di open e collaborative innovation ideato dal Consorzio Elis.

In quel caso il percorso di co-innovazione delle due realtà ha portato alla creazione di ContAct, un assistente virtuale che contribuisce al miglioramento dei livelli di soddisfazione dei clienti e dei dipendenti facilitando la risoluzione dei ticket destinati agli operatori di secondo livello del Service Management Center di Sky.

Visto il successo di ContAct – sancito anche dalla premiazione avvenuta in occasione dell’ultima edizione di Smau Milano, durante l’evento Finale 2019 – Progetti reali e impatto sociale: il valore della co-innovation – risulta subito evidente perché Pigro figuri tra le aziende e le startup che affiancano la Corporate in questo nuovo progetto.

La piattaforma AI di Pigro supporta Sky Wifi

Per Sky Wifi, Pigro ha curato la realizzazione e l’implementazione di un portale web di ricerca in linguaggio naturale, che permette all’help desk di secondo livello (quindi quello più “tecnico”) di reperire in modo semplice e veloce tutte le informazioni utili per gestire le richieste dei clienti, in qualsiasi repository esse si trovino.

Trattandosi di un nuovo servizio Sky, una delle caratteristiche fondamentali che rendono la soluzione AI di Pigro particolarmente funzionale è la possibilità, per gli operatori, di creare una nuova documentazione direttamente in piattaforma, mettendo così a fattor comune – nel minor tempo possibile – tutte le conoscenze e le ricerche relative alla risoluzione di problemi inediti. Non si tratta quindi solo di poter interrogare la knowledge base aziendale, ma anche di crearla e ampliarla progressivamente.

Accessibile, in fase di lancio, a circa 20 operatori, nel medio e lungo periodo la piattaforma di Pigro è destinata ad affiancarne un numero sempre maggiore. Il percorso di espansione e miglioramento è già iniziato, grazie anche all’attenzione riservata dalla startup al monitoraggio dell’esperienza e dei feedback degli utilizzatori, i veri giudici di questo processo di co-innovazione che non si è fermato nemmeno davanti alla crisi scatenata dalla pandemia.

Sguardo puntato al futuro: Pigro si prepara all’AI summit di Londra

A proposito di innovazione che non accetta di rallentare, non possiamo infine non ricordare che Pigro parteciperà all’edizione digitale dell’AI Summit London 2020, l’evento europeo dedicato all’Intelligenza Artificiale in programma per il 2-3 settembre.

I partecipanti potranno costruire una rete di connessioni per trovare partner e investitori, proponendo le proprie idee innovative. Avranno inoltre l’opportunità di confrontarsi con organizzazioni a livello mondiale, scoprire le ultime novità in ambito di Intelligenza Artificiale e i progetti all’avanguardia in tutti i settori industriali.

Se vuoi avere più informazioni puoi fissare un appuntamento con Pigro cliccando qui

COMMENTI