Connected Car sempre più intelligenti con Nuance Dragon Drive

Dragon DriveAumentano le funzionalità conversazionali e cognitive integrate all’interno di Dragon Drive Automotive Assistant: Nuance Communications ha infatti annunciato di avere inserito nella propria piattaforma per l’automobile connessa basata su Intelligenza Artificiale nuovi servizi e funzionalità che offriranno a conducenti e passeggeri la possibilità di attivare richieste in termini di navigazione, musica e informazioni tramite semplici comandi vocali.

Dragon Drive potrà interagire con tutti i passeggeri a bordo dell’auto, garantendo loro un’esperienza personalizzata grazie alla capacità di Automotive Assistant di comprendere e imparare i loro bisogni e le loro preferenze nel tempo. Non sarà più necessario pronunciare frasi ad hoc o premere pulsanti appositi, e Dragon Drive amplierà inoltre l’interoperabilità car-to-home e home-to-car per le case automobilistiche, dando loro la possibilità di offrire funzionalità di infotainment personalizzate all’interno dei veicoli, in grado di controllare e interagire con i sistemi e le applicazioni di smart home.

Arnd Weil, Senior Vice President e General Manager di Nuance Automotive, ha dichiarato: “Offrire alle case automobilistiche la possibilità di integrare un assistente automotive centrale e personalizzato è essenziale per due motivi. Innanzitutto, le auto connesse di oggi dispongono di tante applicazioni e servizi ricchi di contenuti a cui ognuno dovrebbe avere accesso senza interruzioni come parte integrante dell’esperienza in-car. In secondo luogo, un assistente automotive intelligente è fondamentale per conquistare la fiducia del conducente di un veicolo (semi) autonomo: l’acquisizione di questa fiducia sarà cruciale per l’adozione della guida autonoma. Questi trend di settore, combinati alla crescente domanda, da parte dei consumatori, di accesso a servizi e applicazioni ormai parte integrante della loro vita quotidiana, rendono Dragon Drive di Nuance una soluzione incredibilmente unica per le case automobilistiche, oltre a offrire loro la possibilità di fornire un assistente automotive intuitivo e intelligente“.