L’anno nuovo porterà più AI per le campagne marketing

Sempre più intelligenza artificiale per il marketing nel 2018: è quanto rilevato dall’indagine Forrester Consulting commissionata da Sizmek, secondo la quale il 79% dei CMO e dei direttori marketing di tutto il mondo (e il 72% di quelli italiani) prevede un aumento dell’utilizzo dell’AI per avere successo e migliorare il ROI delle loro campagne.

Queste cifre confermano che l’intelligenza artificiale non è più un optional. I marketer, i brand e le agenzie che avranno successo nel 2018 next-wave-AIsaranno quelli che implementeranno tecnologie basate sull’AI per ottimizzare le proprie campagne su vasta scala” ha commentato Enrico Quaroni, Managing Director Italy di Sizmek.

Per quanto riguarda i professionisti italiani e il loro rapporto con le tecnologie per il marketing, si prevede una crescente diffusione di soluzioni che consentono alle aziende di ottimizzare le campagne lungo tutto il Customer Journey (90%); seguono le attività di potenziamento delle capacità di personalizzazione (86%) e l’aumento dell’implementazione dell’intelligenza artificiale nelle attività di marketing (72%).

Se le intenzioni sono buone, tuttavia, la fiducia nelle proprie capacità vacilla: mentre il 55% dei professionisti italiani ha una chiara visione di come la propria divisione marketing possa implementare l’AI, il 62% teme che il proprio team non possieda le competenze o l’expertise necessarie per integrare l’intelligenza artificiale e il machine learning. Per questa ragione, quasi 9 responsabili marketing su 10 (86%) intendono reclutare nuovi talenti o accrescere le competenze degli attuali impiegati.