Shopping vocale per la GDO: annunciata la partnership Google-Walmart

shopping vocale Google_WalmartLo shopping nei negozi e sull’e-commerce Walmart, colosso della grande distribuzione USA, si appresta a diventare una chiacchierata: la società ha infatti annunciato di aver siglato una partnership con Google per offrire ai consumatori, a partire da fine settembre, una rivoluzionaria esperienza di shopping vocale che permetterà loro di acquistare tramite Google Assistant centinaia di migliaia di prodotti.

La maggior parte di noi, incluso il sottoscritto, conduce una vita piena di impegni” ha dichiarato Marc Lore, Presidente e CEO Walmart U.S. e-commerce. “Per questo motivo credo che il nostro compito alla Walmart non sia solo quello di far risparmiare i nostri clienti, ma anche di rendere gli acquisti più facili e veloci. Il nuovo servizio di shopping vocale realizzato in partnership con Google, unito alla nostra core value proposition, fornirà ai nostri clienti un innovativo modo di ottenere ciò di cui hanno bisogno”.

Per la loro spesa online i clienti potranno quindi contare sull’assistente virtuale di Google: basterà uno smartphone, un PC o un altro device connesso – shopping vocale Google_Walmart 2compreso ovviamente Google Home – per effettuare rapidamente e semplicemente l’acquisto di prodotti Walmart attraverso comandi vocali; l’accordo prevede inoltre la possibilità di collegare l’account Walmart a Google Express, il servizio e-commerce di Google, per usufruire di suggerimenti d’acquisto personalizzati in base alle proprie preferenze e ai prodotti già comprati.

Le interazioni vocali attraverso interfacce conversazionali basate su NLP e AI si prospettano dunque come il nuovo trend della Customer Experience nel settore Retail, e non solo: dopo aver rinnovato la shopping experience online, Walmart passerà agli store fisici, in cui verrà introdotto il voice-activated shopping.

Il confronto diretto con il gigante dell’e-commerce per eccellenza, Amazon, non sembra affatto preoccupare le due società: “Continueremo a focalizzarci sulla creazione di nuove opportunità per rendere più facile la vita delle persone e aiutarle a fare acquisti in modalità per loro ancora inimmaginabili” ha concluso Lore.